Warning: fopen(http://www.bedarumica.org/admin/inc/tsa/flag_read.inc.txt) [function.fopen]: failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /web/htdocs/www.filippodiserbrunellesco.org/home/lacupoladibrunelleschi/include/config.inc.php on line 4

Warning: fread(): supplied argument is not a valid stream resource in /web/htdocs/www.filippodiserbrunellesco.org/home/lacupoladibrunelleschi/include/config.inc.php on line 5

Warning: fclose(): supplied argument is not a valid stream resource in /web/htdocs/www.filippodiserbrunellesco.org/home/lacupoladibrunelleschi/include/config.inc.php on line 6
La Cupola di Brunelleschi - 9 Novembre 2011 - Palazzo Vecchio - Firenze

CURRICULUM SCIENTIFICO e PROFESSIONALE

Prof.arch. MASSIMO RICCI

 

Studi
Il sottoscritto è nato a Firenze il 13 maggio 1946 e si è laureato in architettura col MASSIMO DEI VOTI e LODE presso la Facoltà di Architettura dell' Università degli Studi di Firenze , e da allora collabora alla ricerca ed alla didattica presso questa Facoltà.

Iniziò la sua esperienza professionale nel 1971 occupandosi di progettazione, restauro e consolidamento dei dispositivi edilizi e dei Monumenti.

Nel 1979 iniziò gli studi sull’influenza delle relazioni energetiche solari nei processi compositivi dell’architettura ,coadiuvato per gli aspetti fisico-astronomici dal prof. GIUSEPPE TAGLIAFERRI , ordinario di Cosmologia presso la Facoltà di Astrofisica di Arcetri e Presidente della Società Astronomica Italiana ,e per quelli tecnico-compositivi dal prof. Giuliano MAGGIORA ,ordinario di Composizione architettonica della Facoltà di Architettura di Firenze.

La ricerca svolta aveva per obbiettivi la formulazione di un nuovo modo di concepire la progettazione architettonica, basandola sullo sfruttamento delle energie rinnovabili . In breve, la realizzazione di strumenti di calcolo analitico per permettere all’architetto lo studio delle relazioni tra energia solare e forma architettonica e realizzare quindi un metodo di progettazione architettonica basato sul NON SPRECO delle risorse energetiche disponibili .

Si dedicò alla realizzazione di programmi per elaboratore elettronico e degli algoritmi di calcolo analitico a questi necessari.

Mise a punto dei procedimenti di calcolo per la progettazione architettonica finalizzata al risparmio energetico, semplificando e “calibrando” per le necessità dell’architetto quelli usati in astrofisica , fisica dell’atmosfera e fisica solare. Questa ricerca portò alla realizzazione della propria tesi di laurea che aveva per argomento :” BASI TEORICHE E METODOLOGIE DI RILEVAMENTO DEI PARAMETRI ENERGETICI SOLARI IN RELAZIONE ALLA MORFOLOGIA DEI SUOLI E NEI DISPOSITIVI EDILIZI “.

Si sta occupando di TECNOLOGIA DELL’ARCHITETTURA ANTICA APPLICATA AL RESTAURO E CONSERVAZIONE DEI MONUMENTI E DELL’APPLICAZIONE DELLA BIOCLIMATICA NEI PROCESSI DI PROGETTAZIONE EDILIZIA IN ARCHITETTURA ED URBANISTICA.

Dal 1990 sta espletando lezioni specialistiche a personale laureato nel campo della BioCLimatica e delle implicazioni della Tecnologia dell’Architettura Antica nel campo del Restauro dei Monumenti , per vari Ordini Professionali (Ingegneri,Architetti e Geometri) sia per conto dell’Istituto Nazionale di BioArchitettura.

 

Dal 1975 sta facendo studi sulla Cupola di Santa Maria del Fiore per l’individuazione dell’approfondimento della sua tecnologia generale.,

La ricerca ha avuto per scopo l’individuazione del metodo costruttivo adoperato da Filippo Brunelleschi .

Nell’ambito di questa ricerca , nel 1984, il sottoscritto cominciò la realizzazione di un Modello a grande scala della Cupola suddetta (scala 1:5) ,che è ancora in corso di costruzione.

Questo modello costituisce la conclusione delle ricerche sul metodo costruttivo della Cupola. E’ stato concepito per approfondire le verifiche sugli aspetti operativi del metodo costruttivo ipotizzato. L’esperimento , noto ormai a livello internazionale, ha fornito risultati importantissimi che permettono la decifrazione capillare della tessitura muraria della Cupola e la spiegazione razionale del ruolo di tutti i dispositivi lasciati in opera dal Brunelleschi (staffe, ganci e simili apparecchi presenti nel Monumento).

Oggi è considerato uno dei MASSIMI STUDIOSI DELLA CUPOLA DI BRUNELLESCHI.

 
 

Attività didattica Universitaria
Dal 1979 ha svolto attività didattica presso la cattedra di Composizione Architettonica della Facoltà di Architettura di Firenze e dal 1991 presso il Dipartimento di Processi e Metodi della produzione edilizia ,sempre della stessa facoltà. Ha correlato numerose tesi di laurea sull’argomento del Restauro e della conservazione dei Monumenti, tenendo anche corsi di specializzazione post universitaria sull’argomento, svolti presso la suddetta Facoltà.

In virtù della sua attività scientifica e dei risultati conseguiti nel campo dello studio delle problematiche strutturali della Cupola di Santa Maria del Fiore nel 1987 il sottoscritto fu nominato PROFESSORE A CONTRATTO di Tecnologia dell’architettura applicata alla Composizione Architettonica .

Dall'A.A. 1998/1999 il sottoscritto è titolare del LABORATORIO DI COSTRUZIONE dell'ARCHITETTURA 1° e Progettazione dei sistemi costruttivi dell’Architettura nonché del Modulo di Progettazione Tecnologica, della Facoltà di Architettura di Firenze . Dall’anno 2010 il sottoscritto è titolare del Corso di Materiali ed elementi costruttivi dell’Architettura sempre in questa Facoltà.

Nel Febbraio 1997 E' stato invitato a tenere un breve seminario di Tecnologia dell’Architettura Antica, presso la Graduate School of Design della HARVARD UNIVERSITY di Boston , per la realizzazione di un modello strutturale della Cupola del Brunelleschi e come oratore ufficiale per il settore Tecnologia e Strutture , nel convegno sulla Cattedrale di Firenze che si è svolto presso la stessa Università nel Marzo.

L’anno seguente è stato incaricato di docenza presso il seminario realizzato dall’ International Masonry Institute di Washington , tenuto presso l’Isola di Swans (Maine) per la Scuola di Specializzazione per Architetti professionisti, studenti ed artigiani degli Stati Uniti d’America.

Dal 1999 collabora con la Graduate School of Design della Harvard University ed ha curata la realizzazione di un CDROM sulla cattedrale di Firenze con la qualifica di consulente scientifico principale per gli aspetti tecnologici e costruttivi del Monumento e collabora con il Centro Informatico della stessa Università alla redazione della sezione computer grafica del CD .

Sempre con la Graduate School od Design della Harvard Univesity ha realizzato uno studio analitico e tecnologico sulle macchine da costruzione inventate dal Brunelleschi, ricostruendone i meccanismi ed il funzionamento, per la realizzazione del supporto di grafica tridimensionale utile alla loro rappresentazione. Attualmente, tale attività si è estesa alla collaborazione con i professori Carlo Pedretti (California University) ed Alessandro Vezzosi nell’ambito dell’ Accademia Leonardo da Vinci.

Nel Giugno del 1998 ha tenuto conferenze di Tecnologia Medioevale e Rinascimentale e Tecnica di restauro dei Monumenti alla TEXAS TECH UNIVERSITY - Lubbock Texas - (architecture department) .

Per questa sua attività è stato nominato Guest Lecturer di quella Università.

 

Ha organizzato e sta organizzando corsi INTERNAZIONALI per studenti universitari incentrati sull’insegnamento della Tecnologia Strutturale Antica applicata al Restauro dei Monumenti . Nell’ambito di questa attività ha diretto numerose spedizioni universitarie per lo studio di Monumenti Antichi e loro rilievo dello stato conservativo. Nell’anno 2003 ha diretto una spedizione organizzata in collaborazione col Forum UNESCO di Valencia all’Isola d’Elba organizzata in collaborazione con l’Ente Parco dell’Arcipelago Toscano.

Dal 1993, partecipa in qualità di docente ufficiale al corso annuale di perfezionamento " post laurea" in Progettazione Bioclimatica dell’Architettura, presso la Facoltà di Firenze, sul tema : “Influenza della radiazione solare nel processo di razionalizzazione della forma nell'Architettura a risparmio energetico”.

Dal Febbraio del 2000 svolge incarichi di docenza per l’Istituto Nazionale di Bio Architettura in Corsi di specializzazione Post Laurea in BIOARCHITETTURA, fra i quali anche alcuni organizzati dalla Facoltà di Biologia (Dip.Genetica) dell’Università degli Studi di Firenze.

Ha tenuto diversi seminari di “Applicazioni dei materiali da costruzione antichi nella progettazione architettonica BIOCLIMATICA “ .

Dal dicembre 2009 è stato nominato responsabile nazionale per ll’applicazione dell’energie rinnovabili in Architettura ed Urbanistica , dell’Associazione Nazionale per la Tutela delle Energie Rinnovabili (A.N.T.E.R.)

Da alcuni giorni è stato nominato Membro del Comitato Scientifico di tale Associazione.

 

 

Attività di restauro dei Monumenti e Diagnostica
Il sottoscritto , attraverso le sue ricerche e le numerose esperienze in campo del restauro dei Monumenti (vedi elenco dei lavori più significativi), ha acquisito una notevole esperienza professionale .

Per queste sue caratteristiche di specializzazione è stato nominato fino dal 14 gennaio 1994, CONSULENTE TECNICO DELL’OPERA DEL DUOMO DI PIENZA e Architetto Responsabile della Fabbriceria del medesimo per i problemi statici (da pochi mesi ha rinunciato a tale incarico per motivi di lavoro e di ricerca).

Ha partecipato come relatore specializzato in numerosi convegni a livello nazionale ed internazionale, fra questi ,quello sulla CONSERVAZIONE STATICA DEL DUOMO DI PIENZA, organizzato dalla SOPRINTENDENZA AI MONUMENTI di Siena ed al convegno per la settimana dei Beni Culturali della Soprintendenza ai Monumenti di Firenze ,tenendo una conferenza sulle problematiche di restauro della Cupola del Brunelleschi.

Dal 1987 Il sottoscritto, è presidente dell’associazione “Filippo di Ser Brunellescho” nata per la costruzione del Modello della Cupola a grande scala nel Parco dell’Anconella a Firenze e per l’insegnamento della Tecnologia dell’Architettura Antica a studenti di Architettura di tutto il Mondo.

All’interno dell’attività dell’associazione è la ricerca su tematiche per la salvaguardia del Patrimonio Monumentale minore effetuata tramite il rilievo,la diagnostica il monitoraggio e l’analisi dello stato conservativo dei Monumenti. A questo scopo si è costituita l’Unità di Ricerca “ Tecnologie Strutturali Antiche “ per lo studio di problematiche di conservazione dei Monumenti antichi e di studi della Scienza delle Costruzioni nei sistemi ad elementi finiti ( solidi non reagenti a trazione ).

Sempre nel campo degli studi sulle tecnologie antiche svolge all’interno di tale Associazione ,attività di ricerca nel campo della Computer Grafica applicata alla comunicazione culturale e museale, organizzando Mostre, consulenze specialistiche per Musei e collaborazione con scuole pubbliche.

Monumenti di cui ha curato la progettazione e diretto i lavori

  • Complesso monumentale della Chiesa e Convento di Santa Maria a Mercatale - sec. VI-XII - Firenze

  • Palazzo dei Buondelmonti - sec. XIV - Firenze (progetto)

  • Torre dei Buondelmonti - sec. XIV - Firenze (progetto)

  • Castello della Leccia - sec.XII - Siena

  • Palazzo Capponi - sec.XVII (porzione) Steinhauslin e Sotheby’s - Firenze

  • Palazzo Sassetti - sec.XV (porzione) - Firenze

  • Pieve di Corsignano - sec.VI-XIV - Pienza

  • Torre Longobarda di Corsignano - sec. VIII - Pienza

  • Villa "Il Giullarino" - sec. XIV-XVIII - Firenze

  • Villa Alba - sec. XX -Impruneta (FI)

  • Torre di San Giovanni in Campo - sec. XI -Isola d'Elba

  • Chiesa di San Giovanni in Campo - Sec.XIII - Isola d'Elba

  • Chiesa di San Niccoló - sec. XVI - Isola d'Elba

  • Chiesa di San Martino a Maiano - sec.XV - Fiesole

  • Chiesa di San Martino a Mensola - Sec. VI-XIV - Firenze

  • Chiesa di San Michele a Capoliveri sec.XI - Isola d'Elba

  • Chiesa di San Bartolommeo- sec.XI - Pomonte - in corso

  • Chiesa di San Biagio- sec.XI - Pomonte - in corso

  • Chiesa di San Frediano- sec.XI - Pomonte - in corso



 

 







Diagnostica
Ha svolto un seminario sul MONITORAGGIO DEI DISSESTI STATICI per il corso di specializzazione post laurea organizzato dall’Ordine degli Architetti di Firenze e Prato .

Nello stesso mese , sempre per il corso di specializzazione organizzato da questo Ente, ha continuata l’attività di insegnamento tenendo il seminario sulla DIAGNOSTICA DEI DISSESTI STATICI applicata all’analisi delle problematiche di Restauro Architettonico e Strutturale.

Sempre per il ciclo di specializzazione in consolidamento e restauro dell’Ordine degli Architetti di Firenze e Prato ,ha tenuto il seminario di CONSOLIDAMENTO E RESTAURO DEGLI EDIFICI IN MURATURA TRADIZIONALE.

Nell’anno 1999 ha tenuto un corso di specializzazione post laurea nel Restauro dei Monumenti per la Fondazione Horne di Firenze.

Recentemente, nell’ambito della docenza Post Universitaria, ha svolto lezioni di Tecnologia Dei Materiali Antichi , per l’Ordine degli Architetti di Arezzo.

 

 

CONCLUSIONI
Svolge attualmente ricerche sulla Tecnologia ,degrado e Consolidamento delle strutture murarie “ a sacco” .

Da circa otto anni svolge attività di consulente di Tecnologia dell’Architettura Antica applicata al Restauro dei Monumenti, presso l’Università POLITECNICA DI VALENCIA , svolgendo diverse conferenze in convegni internazionali organizzati da quella Università.

Sempre con quella Università ha correlato e sta correlando numerose tesi di Laurea .

Il giorno 16 Novembre 2002 ,il sottoscritto è stato nominato “Membro del Forum Mondiale dell’ U.N.E.S.C.O. “UNIVERSITA’ E PATRIMONIO”, in qualità di esperto di restauro dei Monumenti .

In questa veste è stato invitato dal prof. Manolo Ramirez Jesus Blanco, come consulente di restauro dei manufatti lapidei e malte antiche ,al restauro della “LONJA di Valencia” (anno 1457) uno dei più importanti Monumenti della Comunità Valenciana, ottenendo risultati estremamente validi.

 

In questi tempi si sta occupando di problematiche di calcolo nel consolidamento strutturale di solidi NON reagenti a trazione e di applicazione dei disposti dell’Architettura BioClimatica in Architettura . Collabora col prof. Carlo Pedretti della California University a studi per la ricostruzione di un monumento brunelleschiano disegnato da Leonardo da Vinci.

Il sottoscritto è autore di numerosi libri e pubblicazioni anche internazionali prodotte da alcune delle più importanti Università (Harvard University, California University, Welsh School of Architecture, Cardiff Univeristy, University of London, U.N.E.S.C.O. , Università Politecnica di Valencia ed altre.

 

Dicembre 2010 

Con il patrocinio di
Opera del Duomo, Firenze Diocesi di Firenze Provincia di Firenze Regione Toscana Comune di Firenze Unesco
si ringraziaorganizzato da
Ass.Filippo di Ser Brunellesco Comune Reggello Olympus Toscana TV InToscana Once Events Archivio di Stato
Powered by Ass. Filippo di Ser Brunellesco